HOME      ALIMENTAZIONE NATURALE        PRIMI PIATTI                  SECONDI PIATTI       DOLCI PER COLAZIONE        DOLCETTI DEL MONDO      TORTE DECORATE E DOLCI      TORTE SALATE E PIZZE            RICETTE PASQUA       RICETTE NATALE       CARNEVALE      COPYRIGHT         COLLABORAZIONI


Icona RSSIcona-facebookIcona-twitterIcona-google+Follow Me on Pinterest

22 feb 2010

RAVIOLI CON LA RICOTTA DOLCI SALATI DI CARNEVALE

Questo  piatto,  dolce  e  salato nello stesso tempo, è  tipico del mio paese, San Giovanni Rotondo. I ravioli  fatti con  sfoglia di pasta di grano duro  sono farciti  con  ricotta e  zucchero e si   mangiano  condito con ragu' di carne e formaggio pecorino grattugiato. Si  preparano  generalmente durante il perido di Carnevale. Hanno  un sapore un po' particolare  della serie...." o li ami o li odi". Io ci vado matta!

Per il ripieno:
500 gr. di ricotta, 
un uovo intero,
90 gr. di zucchero semolato,
un cucchiaino scarso di cannella in polvere.
Per la sfoglia:
 farina  di semola di grano duro 
 (un pugnetto a testa di farina più uno per la farcia),
 due uova  (possibilmente biologiche),
150 gr. acqua
un pizzico di sale.


Mescolate tutti gli ingredienti per la farcia con una forchettina  in modo da ottenere un impasto cremoso e vellutato. 


 Mia  madre pesa la farina della sfoglia a  pugnetti: un pugnetto a testa di farina di grano duro  più uno.


Mettete  la farina a fontana sulla spianatoia, fate un buco al centro, aggiungete tutti gli ingredienti.


Impastate  in modo da ottenete un impasto liscio  ma non morbidissimo, deve essere un po' duro.


 Spolverate il piano di lavoro con un po' di farina...


Procedere in questo modo: fate un rotolone lungo circa 70 cm;
 ripiegatelo in tre  su se stesso e continuate a rimpastare.



 Ripetete questa operazione più volte.



Fate un panetto: copritelo con un piatto o un canovaccio e fatelo riposare  per circa 15 minuti. 


Tagliate l'impasto in 5-6 panetti;


schiacciateli  con le mani  per assottigliarli,  infarinateli; 



passeteli  nella macchina per la sfoglia, al livello più alto prima e poi al penultimo
 (quello più sottile); spolverate il piano di lavoro  con la  farina e adagiate le sfoglie.  



Dovetete ottenere sfoglie  larghe all'incirca 15 cm,  più o meno la larghezza della macchina.


 Ponete mezzo cucchiaio colmo della  farcia alla ricotta sulla sfoglia e  ripiegatela in due.



Date una prima forma ai ravioli premendo  con entrambe le mani sulla sfoglia.


Ritagliateli con una rotellina smerlata, schiacciando  leggermente  con le dita lo smerlo dei ravioli. 
Questo bellissimo  testo  di  G. D'Alessio , " Le mani",  lo dedico alla mia mamma. 
Le mani...
queste sono le tue mani...
Cosi piccole che una carezza
fatta sul mio viso non mi basta mai..
Domani ...
Io con le mie mani
ruberò dal sole un raggio d'oro
e poi fra le tue dita te l'avvolgerò...
E nel palmo delle nostre mani
accoglieremo il tempo che ci cambierà

e accarezzeremo anche le rughe
della nostra età...


Ed ecco i ravioli!
Poneteli su  un vassoio infarinato; fate un piccolo  avvallamento al centro del raviolo  con il pollice (serve per non far sciovolare il ragu'). Questo piatto si condisce con ragù misto di carne...


e  formaggio   pecorino pugliese.  

27 commenti:

  1. Excelente paso a paso que intentaré hacer.
    Deliciosa receta.
    Un abrazo

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che fame!!!!! non li ho mai fatti!!!! buonissimi... ;-)

    RispondiElimina
  3. che buoni che devono essere, io adoro l'abbinamento dolce salato, da provare!!!

    RispondiElimina
  4. Accippigna quanto son buoniiiiii!!!li vogliooooo. un bacione.

    RispondiElimina
  5. come sei stata brava nella preparazione complimenti :)

    RispondiElimina
  6. saranno proprio buoni questi ravioli davvero invitanti e complimenti per le spiegazioni, baci Anna

    RispondiElimina
  7. Veramente particolari! Mi hai proprio incuriosita. Brava!
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  8. ho l'acquolina solo a guardare!!! una meraviglia!! complimenti!!

    RispondiElimina
  9. dalle mie parti si fanno con lo zucchero e la scorza di limone: avevamo l'agrodolce casareccio, e andiamo a mangiarlo al cinese!!!
    ricetta spiegata benissimo, grazie.
    ciao!

    RispondiElimina
  10. Ma che buffo! Anche nel teramano per Carnevale si usano ravioli dolci di ricotta come i tuoi, conditi però con sugo semplice di pomodoro e pparmigiano. Il mio babbo ne va pazzo, mia madre li detesta e così in genere li prepara in doppia versione: dolce e salata.
    Mi hai richiamato alla mente un bel ricordo.
    Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  11. le foto con le mani sono meravigliose!
    E questi ravioli, sono da svenimento!

    RispondiElimina
  12. Mamma mia Clementina, sei bravissima con le sfoglie!!!!
    Sono veramente golosi questi ravioli!!!!
    Domenica ho provato a fare il cioccolato plastico, seguendo alla lettera la tua ricetta ma la riuscita non è stata esattamente come la tua.
    Non ha retto, si è spezzato tutto, sai dirmi dove posso aver sbagliato!!!!
    Baciotti!!!

    RispondiElimina
  13. Thank you so much for this lovely recipe, I have to give it a try one day. Thanks for step by step instructions, they are so helpful.
    Cheers,

    RispondiElimina
  14. Sono sempre io cara passa da me c'è un regalino che ti aspetta!!!!!

    RispondiElimina
  15. Una vera delizia!!! Brava!!
    Franci

    RispondiElimina
  16. Ascolta Stefi la torta non è poi poi così male.Forse avresti diovuto metterci un po' di zucchero a velo ... mah!
    Primo punto: se prepari e conservi il panetto tre giorni prima anche quatytro e lo metti in frigo come pubblicato si lavoro molto meglio.
    Punto due: se quando hai dato il bagnomaria al cioccolato è caduta un po' di acqua in più non ti viene bene va messo solo 1 cucchiaio di acqu,a anche se aggiungi un po' di zucchero a velo poi non ti viene bene. Per mia esperienza, ed è stata la prima con il cioccolato plastico, ti posso dire che preparare il panetto alcuni giorni prima facilita la lavorazione. La mia seconda torta è stata fatta preparando il cioccolato in giornata ed ho avuto serie difficolta più o meno come te e mi raccomando dai molta attenzione all'acqua. Fammi saper e baci. Ti ringrazio per il bellissimo regalo , adoro i regali.

    RispondiElimina
  17. che buoni!! davvero invitanti!! bellissime anche le torte qui sotto che mi ero persa!!! stupende!! sei bravissima!! un bacione carissima!!

    RispondiElimina
  18. complimenti dei ravioli magnifici un gran bel lavoro

    RispondiElimina
  19. Che bontà questi ravioli..bravissima!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  20. Ci hai incuriositi, già dopo avere letto il titolo del post abbiamo drizzato le antenne. Non ne abbiamo mai sentito parlare di questi ravioli, sono talmente particolari che sicuramente, come dici tu, o li si ama o li si odia. Noi non vediamo l'ora di provare a farli, anche perchè abbiamo un debole per la pasta ripiena. Siamo curiosi di scoprire se ci piaceranno o meno!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  21. Avevo sentito parlare di una versione simile di ravioli dolci/salati ma solo con lo zucchero: ero incuriosita e vederli fatti mi ha incuriosita anche di più.
    Dovrò davvero provarci :)

    RispondiElimina
  22. Che belli, buoni, una vera festa! La sfoglia si vede magnifica da come si tira.
    Bravissima.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  23. Merci Clementina.
    Une recette détaillée et très bien expliquée.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  24. quel joli travail bien illustré, le résultat doit être excellent
    bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
  25. Complimenti per il tuo blog: sei veramente bravissima!
    Ti auguro un bellissimo fine settimana!

    RispondiElimina
  26. Bondage
    Fisting
    Big Dick
    Creampie
    Ebony
    Also visit my webpage Amateur Gay Porn

    RispondiElimina
  27. ADORO!!!!! IO SONO VENETA MA IL MIO EX MOROSO ERA PUGLIESE E LA MIA EX SUOCERAMI AVEVA INSEGNATO A FARLI: ECCEZIONALI!!!

    RispondiElimina